Alcoplus

Alcool etilico di origine agricola

Nasce nel 2005, come Alcoplus SpA, la joint venture sottoscritta per il 40% da Alc.Este (partecipata da Italia Zuccheri ed Eridania Sadam) e per il 60% da Caviro per la produzione di alcool etilico di origine agricola.

Dal 2009 la società è rimasta nel totale controllo di Caviro, mentre nel 2012 Alcoplus SpA è stata acquisita per incorporazione da Caviro Distillerie Srl.

La capacità produttiva di alcoli presso il sito di Faenza è di oltre 90 milioni di litri, diversi sono gli impianti di distillazione cosi come sono differenti le materie prime agricole utilizzate. A questi si aggiunge un moderno impianto di disidratazione a setacci molecolari. Oltre ad un magazzino di invecchiamento per le acqueviti, è operante un impianto di denaturazione (in linea) per l’alcool etilico.

La gamma degli alcoli prodotti va da quelli per uso alimentare – comprese acqueviti e brandy – a quelli per i diversi usi industriali (inclusi quelli cosmetici e farmaceutici) ed energetici.

 

Certificazione

Controllo e selezione

Caviro Distillerie può vantare un controllo di filiera ed un selezionato gruppo di lavoro formato da tecnici altamente qualificati nel settore agronomico, alimentare, chimico, microbiologico.

L’Azienda ricade nel campo di applicazione del D.Lgs. 152/06 e s.m.i. (IPPC), possiede pertanto le Autorizzazioni Integrate Ambientali (AIA) rilasciate rispettivamente dall’Amministrazione Provinciale di Ravenna, per il sito di Faenza, e dalla Regione Veneto, per il sito di Fontane di Villorba (TV). L’Azienda è certificata ai sensi delle norme UNI EN ISO 9001:2008, OHSAS 18001:2007, FSSC 22000:2013 e UNI EN ISO 14001:2004 (per il sito Faenza).

Certificato ISO 14001

Certificato ISO 18001

Autorizzazione Integrata Ambientale Faenza

Autorizzazione Integrata Ambientale Treviso

Politica per l’Ambiente Gruppo Caviro

Politica per la Sicurezza Gruppo Caviro

ISO 9001 2008 Caviro Distillerie

DNV FSSC 22000 TV D

NV FSSC 22000 Faenza